Vuoi perdere il tuo Bitcoin? Lunghi

I molteplici tentativi falliti di Bitcoin Profit di raggiungere gli 11.000 dollari nell’ultima settimana dimostrano la mancanza di slancio da parte degli acquirenti. Infatti, l’ultima volta che la Bitcoin ha raggiunto gli 11.000 dollari è stato quando è caduta dal suo top locale a 11.100 dollari. Recenti dati a catena suggeriscono che i compratori potrebbero essere estromessi, dato che i venditori allo scoperto stanno aumentando.

Acquirenti contro venditori

Il rapporto tra lungo e corto è una metrica dinamica, quindi, in continua evoluzione – per le ultime sei ore, questo rapporto è di 0,88, cioè, i pantaloncini sono di più.

Come visto, i pantaloncini sono dominanti, quindi il prezzo è sceso dal top locale del 19 settembre.

Minatori e flussi di scambio

I minatori Bitcoin sono la spina dorsale della rete, ma sono anche la fonte della maggiore pressione di vendita. Nelle ultime 24 ore, la BTC generata è stata di circa 915, e la BTC venduta è stata di circa 825. Si tratta di una cifra abituale su base giornaliera, tuttavia, come si vede qui di seguito, oggi c’è stato un enorme picco di vendite, che potrebbe spiegare anche il calo dei prezzi odierni.

I commercianti o gli utenti, che hanno acquistato bitcoin nella regione dei 9.000 dollari, sono in attivo e potrebbero incassare i loro bitcoin, o toglierli dalle borse. Quindi, un enorme deflusso in cambio potrebbe essere un’uscita di profitti. Giustamente, la metrica del flusso netto di scambio ha mostrato un enorme picco di deflusso nelle ultime 24 ore.

Per giustificare il fatto che gli utenti sono in profitto, la metrica netMPL [net moving profit and loss] ha mostrato che circa 104 milioni di dollari di bitcoin erano in profitto mentre solo 40 milioni di dollari di bitcoin erano in perdita.

Di solito, quando i profitti iniziano a diminuire, anche il prezzo. Ciò è dovuto al fatto che la gente incassa i propri profitti, il che significa che dovrebbe vendere il bitcoin in contanti o ritirare il proprio bitcoin e tenerlo in mano.

Inoltre, ci sono buoni venditori a 10.900 dollari disposti a vendere circa 1.800+ BTC, tuttavia, gli offerenti estremamente forti sono a 10.100 dollari [linea verde chiaro al di sotto del prezzo] tonnellate disposte a vendere. Se questo livello fallisce, il prezzo si dirigerà a 9.800 dollari, dove i compratori offrono bitcoin a migliaia [linea bianca sotto il prezzo].

Infine, anche il prezzo del bitcoin ha formato un cuneo crescente, che è vicino al punto di rottura. Quindi, possiamo aspettarci due cose, il Bitcoin aumenta un po‘ prima di scendere a 10.100 e 9.800 dollari in uno scenario estremamente ribassista, o il bitcoin scende a 10.1000 o 9.800 dollari direttamente.

In entrambi i casi, un calo sembra inevitabile per il bitcoin ed è supportato da dati a catena.